Alimentazione, nuovo prodotto alimentare: i semi di Chia

Con il Regolamento n. 24 del 13 gennaio 2020 (GUCE del 14/01/2020) è stata prevista l’estensione dell’impiego dei semi di Chia (Salvia hispanica) in determinati prodotti.

Il nuovo Regolamento è entrato in vigore il 3 febbraio e la denominazione da utilizzare in etichetta è “Semi di Chia (Salvia hispanica)” per i seguenti prodotti alimentari:

• i prodotti di panetteria,
• i prodotti da forno,
• i cereali da prima colazione,
• i pasti pronti sterilizzati a base di cereali, pseudocereali e/o legumi secchi;
• la frutta, le noci e le miscele di semi;
• i dolciumi (compresi il cioccolato e i prodotti di cioccolato), escluse le gomme da masticare;
• i prodotti lattiero-caseari (compresi gli yogurt) e prodotti sostitutivi;
• i ghiacci alimentari;
• i prodotti ortofrutticoli (compresi creme di frutta da spalmare, composte con/senza cereali, preparati di frutta da utilizzare come strato inferiore per prodotti lattiero-caseari o da mescolare con tali prodotti, dessert alla frutta, frutta mista con latte di cocco in vasetti a doppio comparto);
• le bevande analcoliche (compresi succhi di frutta e bevande miscelate a base di frutta/verdura);
• i budini che non richiedono un trattamento termico a una temperatura pari o superiore a 120 °C nella fase di fabbricazione, trasformazione o preparazione.

Qui il regolamento completo:

Download “Regolamento_UE_24_2020.pdf” Regolamento_UE_24_2020.pdf – 641 KB

Renzo Della Vecchia
Referente Categoria alimentazione
0437 933260
formazione@confartigianatobelluno.eu