Superbonus ed uso promiscuo dell’immobile

La Direzione Regionale Entrate della Calabria, con risposta a interpello n. 919-173/2021, è intervenuta sulla fruibilità del superbonus in presenza di unità abitativa adibita promiscuamente ad abitazione e a studio professionale (nel caso specifico si trattava di un agente di commercio).

In linea con quanto già indicato per le agevolazioni spettanti per gli interventi di riqualificazione energetica e di recupero del patrimonio edilizio, la DRE ha ritenuto che, qualora siano realizzati interventi di riqualificazione energetica ammessi al 110% su immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio dell’arte e professione o all’attività commerciale, la detrazione maggiorata spettante deve essere ridotta al 50%. E ciò anche in ipotesi che l’immobile oggetto degli interventi sia soltanto “potenzialmente” utilizzato per lo svolgimento dell’attività professionale.

Sirio Dal Farra
Sportello Fiscale
0437 933230
fiscale@confartigianatobelluno.eu