SICUREZZA ALIMENTARE: modifica delle norme per il finanziamento dei controlli ufficiali

Dal 1 gennaio 2022 é operativo il Decreto Legislativo 2 febbraio 2021 n. 32 dove sono stabilite le nuove tariffe per l’effettuazione dei controlli ufficiali da parte delle Autorità competenti in sostituzione di quelle previste nel decreto 194/2008, norma rimasta in vigore fino al 31.12.2021.
Tra le novità del nuovo decreto ci sono:
entro il 31 gennaio 2022 tutte le imprese del settore alimentare devono inviare alla propria ASL di competenza l’apposita scheda dove dichiareranno di essere soggette o meno al pagamento della tariffa forfettaria annua in quanto, nell’anno solare precedente, in ragione di aver (o non aver) commercializzato all’ingrosso una quantità superiore al 50% dei propri prodotti derivanti da una o più attività di cui all’allegato 2, sezione 6, tabella A del decreto.
• successivamente, entro fine marzo, le imprese soggette al pagamento (in sintesi quelle che commercializzano all’ingrosso più del 50%) riceveranno una comunicazione dalla ASL con l’importo da pagare che potrà oscillare tra un minimo ed un massimo in ragione della classe di rischio dell’impresa.
• negli anni successivi si dovranno comunicare solo le eventuali variazioni intervenute rispetto a quanto dichiarato nel 2022

Qui il facsimile della dichiarazione sostitutiva:

Download “facsimile-dichiarazione-sostitutiva.pdf” facsimile-dichiarazione-sostitutiva.pdf – 540 KB

Per informazioni:

Renzo Della Vecchia
Referente Categoria Alimentazione
0437 933260
formazione@confartigianatobelluno.eu